Main Content

D.Lgs 33/2013 art. 35, c. 1,2 Tipologie di procedimento

Indietro
Ricerca
In corso

155 schede trovate

Browse

Procedimento Tipo Ufficio Descrizione Caricamento Aggiornamento Altri dati
RILASCIO COPIE INTEGRALI DI ATTI DI STATO CIVILE Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO Si rilasciano quando l'evento sia stato iscritto nei registri di Stato Civile del Comune di Fiscaglia (dal 2014).Per eventi precedenti al 2014 rivolgersi ai preesistenti Comuni di Migliaro,Migliarino e Massa Fiscaglia a seconda del caso. 04-12-2015 04-12-2015
 
Rilascio certificato di residenza storico Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO Documento attestante la data di iscrizione in anagrafe e le vicende anagrafiche dell'individuo nel tempo 11-12-2015 11-12-2015
 
SEPARAZIONE CONSENSUALE,RICHIESTA CONGIUNTA DI SCIOGLIMENTO O DI CESSAZIONE DEGLI EFFETTI CIVILI DEL MATRIMONIO E MODIFICA DELLE CONDIZIONI DI SEPARAZIONE O DI DIVORZIO INNANZI ALL'UFFICIALE DELLO STATO CIVILE. Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO E' stato introdotto nel nostro ordinamento un nuovo istituto che consente di fare un accordo di separazione o di divorzio o di modifica delle condizioni di separazione o divorzio davanti all'Ufficiale dello Stato Civile.E' competente il Comune di residenza di uno degli sposi o il Comune in cui è iscritto o trascritto l'atto di matrimonio.Sono esclusi dal campo di applicazione i casi in cui siano presenti figli minori della coppia,ovvero maggiorenni incapaci,portatori di handicap grave o maggiorenni economicamente non autosufficienti. 11-12-2015 11-12-2015
 
Scelta del nome ai sensi dell'art.36 DPR 396/2000 Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO Dichiarazione scritta all'Ufficiale dello Stato Civile sull'esatta indicazione con cui in conformità alla volontà del dichiarante o all'uso cin qui fattone devono essere riportati gli elementi del nome sui certificati ed estratti dello stato civile e dell'anagrafe. 03-12-2015 03-12-2015
 
TRASCRIZIONE ATTI DI STATO CIVILE FORMATI ALL'ESTERO. Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO Gli atti in questione provengono generalmente,tramite PEC,dai consolati all'estero competenti per territorio.Vengono da questi tradotti e legalizzati e spediti al Comune italiano di competenza per la trascrizione nei registri di stato civile e l'aggiornamento anagrafico (AIRE). 04-12-2015 04-12-2015
 
TRASCRIZIONE DECRETO MINISTERIALE DI CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA Ad istanza di parte SERVIZIO DEMOGRAFICO La Prefettura di Ferrara notifica il decreto all'interessato che ha 6 mesi di tempo,dalla data della notifica, per effettuare il giuramento da cui deriva poi la trascrizione del decreto nei registri di cittadinanza. 04-12-2015 04-12-2015
 
VERIFICHE ORDINARIE E STRAORDINARIE DEI REGISTRI DI STATO CIVILE D'ufficio SERVIZIO DEMOGRAFICO Il Prefetto o suo delegato si deve recare almeno una volta all'anno negli Uffici di Stato Civile compresi nella propria Provincia per verificare la regolare tenuta dei registri di Stato Civile 04-12-2015 04-12-2015
 
VIDIMAZIONE DEI REGISTRI DI STATO CIVILE D'ufficio SERVIZIO DEMOGRAFICO I registri di Stato Civile,prima di essere posti in uso,sono vidimati in ciascun foglio dal Prefetto o suo delegato,il quale nella prima pagina di ogni registro indica di quanti fogli questo è composto. 11-12-2015 11-12-2015
 
AGEVOLAZIONE TARIFFA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PER NUCLEI FAMIGLIARI IN CONDIZIONI ECONOMICHE DISAGIATE - ANNO 2015 Ad istanza di parte SERVIZIO SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE Il richiedente presenta una istanza su apposito modulo al servizio sociale del Comune di Fiscaglia, allegando l'attestazione ISEE in corso di validità, copia di un documento d'identità ed una bolletta dell'acqua per l'anno 2015. La domanda può essere presentata dall'intestatario dell'utenza o da altra persona del nucleo famigliare per il quale è stato calcolato l'ISEE con riferimento unicamente al contratto di fornitura di acqua relativo all'abitazione di residenza del nucleo famigliare stesso. Ogni nucleo famigliare può presentare solo una domanda per annualità. Per ogni unità abitativa si può richiedere un solo contributo con la possibilità, se vi risiedono più nuclei famigliari con ISEE inferiori o uguali a euro 10.000,00, di sommare i componenti dei rispettivi nuclei famigliari residenti. Sono individuate due distinte categorie di beneficiari: - utenti domestici diretti, ovvero gli utenti finali titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato; - utenti domestici indiretti, ovvero gli utenti finali non titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato (nel caso di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato). Una volta raccolte le domande e verificata la correttezza della documentazione presentata e la sussistenza dei requisiti per usufruire delle agevolazioni, il comune invierà ad ATERSIR specifica comunicazione contenente indicazione del numero di utenti aventi diritto ad usufruire delle agevolazioni. ATERSIR invierà quindi comunicazione relativa alla capienza del fondo ed alla quantificazione delle agevolazioni. Il comune con proprio atto approverà l'elenco degli utenti aventi diritto all'agevolazione e invierà al gestore il proprio atto e il quadro di sintesi degli aventi diritto e il relativo importo. L'agevolazione della tariffa del servizio idrico integrato a favore di nuclei famigliari in condizioni economiche disagiate sarà riconosciuta come deduzione dalla bolletta per i beneficiari diretti; per i beneficiari indiretti sarà inviata comunicazione dal Comune dell'avvenuta assegnazione del contributo, con indicazione del relativo importo e del fatto che lo stesso sarà riconosciuto come deduzione dalla bolletta condominiale. 09-11-2015 09-11-2015
 
CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI CUI ALL'ART. 9 LEGGE REGIONALE 29/97 PER ACQUISTO E ADATTAMENTO VEICOLI PRIVATI DESTINATI A PERSONE CON DISABILITA' - 2) CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI CUI ALL'ART. 10 Ad istanza di parte SERVIZIO SOCIALI E PUBBLICA ISTRUZIONE IL RICHIEDENTE PRESENTA UNA ISTANZA SU APPOSITO MODULO AL SERVIZIO AFFARI SOCIALI, E DEVE ESSERE IN POSSESSO DEI SEGUENTI REQUISITI: PERSONA RICONOSCIUTA IN SITUAZIONE DI HANDICAP GRAVE (CERTIFICAZIONE DI HANDICAP CON CONNOTAZIONE DI GRAVITA' DI CUI AL COMMA 3 DELL'ART. 3 DELLA L. N. 104/1992, RILASCAITA AI SENSI DELL'ART. 4 DELLA MEDESIMA LEGGE) - ETA' NON SUPERIORE A 65 ANNI O IL POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE DELL'HANDICAP DI CUI ALLA LEGGE N. 104/1992 RILASCIATA PRIMA DEL COMPIMENTO DEL 65° ANNO DI ETA' O DELLA CERTIFICAZIONE DI INVALIDITA' CON DATA ANTECEDENTE AL FEBBRAIO 1992, DATA DI APPROVAZIONE DELLA LEGGE N. 104/1992; - ESERCENTE LA POTESTÀ O TUTELA, DI AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO DI PERSONA RICONOSCIUTA IN SITUAZIONE DI HANDICAP GRAVE. - PRESENZA DI CONSOLIDATI E VERIFICABILI RAPPORTI DI ASSISTENZA TRA LE PERSONE IN SITUAZIONE DI HANDICAP GRAVE E L'INTESTATARIO DELL'AUTOVEICOLO, NEL CASO SI TRATTI DI PERSONE DIVERSE. - UN VALORE D'INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE (ISEE) , CALCOLATI AI SENSI DEL D. LGS. N. 109/98, COSÌ COME MODIFICATO DAL D. LGS. N. 130/2000, RIFERITO AL NUCLEO FAMILIARE DEL SOGGETTO INTESTATARIO DELL'AUTOVEICOLO NON SUPERIORE AI LIMITI INDIVIDUATI DALLA REGIONE. OPPURE: POSSESSO DI PATENTE DI GUIDA DI CATEGORIA A, B O C SPECIALE CON INDICAZIONE DELLE MODIFICHE DEGLI STRUMENTI DI GUIDA DA APPORTARE SUL VEICOLO (NEL CASO SPECIFICO NON VENGONO INDIVIDUATI LIMITI ISEE). RESIDENZA ANAGRAFICA NEL COMUNE DI CODIGORO ALLA DATA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA. LE DOMANDE VENGONO RACCOLTE PRESSO IL COMPETENTE SERVIZIO AFFARI SOCIALI, CHE TRASMETTE QUINDI LA DOCUMENTAZIONE AL COMUNE INDIVIDUATO QUALE CAPOFILA DEL PROGETTO ENTRO IL PIANO DI ZONA. IL CONTRIBUTO VIENE QUINDI EROGATO A SEGUITO DI POSITIVO ESITO DELL'ISTRUTTORIA CHE VIENE SVOLTA DAL COMUNE CAPOFILA. 09-11-2015 09-11-2015
 

Browse

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.