Main Content

D.Lgs 33/2013 art. 35, c. 1,2 Tipologie di procedimento

Indietro
Ricerca
In corso

38 schede trovate

Browse

Procedimento Tipo Ufficio Descrizione Caricamento Aggiornamento Altri dati
UFF. SEGRETERIA Ad istanza di parte AREA AMMINISTRATIVA Rimborso al datore di lavoro oneri per cariche amministrative,Rimborso spese amministratori,liquidazione gettoni presenza,Attestazione permessi retribuiti art. 789 D. lgs. 267/2000, 24-12-2015 24-12-2015
 
AREA ECONOMICA FINANZIARIA Ad istanza di parte AREA ECONOMICO FINANZIARIA Attività di regolamentazione - modifica ai regolamenti dei tributi comunali - approvazione tariffe,aliquote e detrazioni d'imposta Risposte ad istanze, comunicazioni, richieste di informazioni, opposizioni circa l'applicazione dei tributi comunali 24-12-2015 24-12-2015
 
Accertamento compatibilità paesaggistica Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA L'accertamento di compatibilità paesaggistica verifica la compatibilità di alcuni interventi edilizi realizzati in zona soggetta a vincolo paesaggistico in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica rilasciata (commi 4 e 5 dell'articolo 167 del Decreto Legislativo 22/01/2004, n. 42). Il trasgressore può sanare opere realizzate senza titolo presentando domanda di accertamento di compatibilità paesaggistica (articolo 167 del Decreto Legislativo 22/01/2004, n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio") per: - lavori realizzati in assenza o in difformità dall’autorizzazione paesaggistica che non hanno creato superfici utili o volumi o un aumento di quelli legittimamente realizzati - impiego di materiali in difformità dall’autorizzazione paesaggistica - interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria. L'autorizzazione paesaggistica in sanatoria è immediatamente efficace 11-06-2014 11-06-2014
 
Accesso ai documenti amministrativi Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA Procedimento per l'esercizio del diritto di prendere visione e/o estrarre copia di atti e documenti amministrativi prodotti dall’Amministrazione e comunque utilizzati ai fini istruttori, da parte di chiunque abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. Nel caso siano individuabili soggetti contro interessati, è dovuta preventivo avviso agli stessi con facoltà di opposizione all’accesso. Per Leggi e Regolamenti non serve compilare il modulo, ma è dovuto il pagamento dei costi di riproduzione. I Consiglieri Comunali hanno sempre accesso agli atti per fini istituzionali e sono tenuti al segreto nei casi previsti dalla legge. 13-03-2014 13-03-2014
 
Accordi pubblico privato art. 6 L.R. 11/2004 Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA Il Comune può concludere accordi con soggetti privati per assumere nella pianificazione proposte di progetti ed iniziative di rilevante interesse pubblico. Gli accordi sono finalizzati alla determinazione di alcune previsioni del contenuto discrezionale degli atti di pianificazione territoriale ed urbanistica, nel rispetto della legislazione e della pianificazione sovraordinata, senza pregiudizio dei diritti di terzi ed in ogni caso nel perseguimento del pubblico interesse. L’accordo va a costituire parte integrante dello strumento di pianificazione cui accede ed è soggetto alle medesime forme di pubblicità e partecipazione. L’accordo è recepito con il provvedimento di adozione dello strumento di pianificazione ed è condizionato alla conferma delle sue previsioni nel piano approvato. Il Comune, previa conforme volontà dell’Amministrazione Comunale e tramite recepimenti di accordi pubblico/privato, può procedere a modifiche del Piano di Assetto del Territorio Intercomunale di Fossò e Camponogara e del Piano degli Interventi con le modalità previste dalla L.R. 11/2004. 11-06-2014 11-06-2014
 
Autorizzazioni art. 23 Codice della strada (insegne, mezzi pubblicitari) Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA L’installazione di cartelli e altri mezzi pubblicitari permanenti lungo le strade o visibili dalle stesse è soggetta ad autorizzazione ai sensi del Codice della Strada. Per impianti pubblicitari in fregio a strade provinciali deve essere acquisito il parere della Provincia di Venezia se dentro centro abitato o il nulla-osta della Provincia di Venezia se fuori centro abitato. L’autorizzazione all’installazione di mezzi pubblicitari ha validità di tre anni è rinnovabile allo stesso soggetto intestatario dell’atto. La domanda di rinnovo va presentata all’ente che ha rilasciato l’autorizzazione almeno 30 giorni prima della sua scadenza.La variazione del messaggio pubblicitario è consentita al medesimo soggetto, decorsi tre mesi dalla data di rilascio dell’autorizzazione fermo restando la sua durata complessiva. La domanda per sostituzione del messaggio va presentata all’ufficio che ha rilasciato l’autorizzazione Mezzi pubblicitari non soggetti ad autorizzazione: • Cartelli di cantiere obbligatori per legge o regolamento; • Impianti di pubblicità effettuati dal comune; 30-05-2014 30-05-2014
 
Certificato di agibilità Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA Il certificato di agibilità deve essere richiesto qualora l’intervento edilizio realizzato abbia influito sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente 11-06-2014 11-06-2014
 
Certificato di inagibilità Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA Il certificato di inagibilità può essere richiesto su istanza di parte relativamente a fabbricati che non hanno le caratteristiche igienico-sanitarie, di utilizzo e/o strutturali per essere agibili 11-06-2014 11-06-2014
 
Certificazione ed attestazioni in materia edilizia o urbanistica Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA Le attestazioni urbanistico-edilizie documentano alcune situazioni di natura giuridico tecnica relative a pratiche di edilizia privata ed urbanistica presentate all’Ufficio Edilizia Privata ed Urbanistica. 19-03-2014 19-03-2014
 
Comunicazione messa in esercizio ascensori Ad istanza di parte AREA EDILIZIA PRIVATA URBANISTICA La messa in esercizio di un impianto di ascensore o montacarichi in servizio privato è soggetta a comunicazione, da effettuarsi entro 10 giorni dalla data di conformità dell’impianto, da parte del proprietario o del legale rappresentante dell’immobile. Tale comunicazione deve contenere: a) l’indirizzo dello stabile ove è installato l’impianto b) la velocità, la portata, la corsa, il numero delle fermate e il tipo di azionamento c) il nominativo o la ragione sociale dell’installatore o del fabbricante del montacarichi d) l’indicazione della ditta abilitata cui è stata affidata la manutenzione e) l’indicazione del soggetto incaricato di effettuare le ispezioni periodiche, che abbia accettato l’incarico f) la copia della dichiarazione di conformità Il Comune, entro 30 giorni, comunica al proprietario o al legale rappresentante dell’immobile e al soggetto competente per l’effettuazione delle verifiche periodiche il numero di matricola assegnato. 30-05-2014 30-05-2014
 

Browse

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.